Avete idea di quanti caffè vengono erogati al giorno dai distributori automatici Argenta?  Circa 1 milione!

Bene, e ora pensate alla mole di fondi di caffè che viene prodotta di riflesso:  tonnellate e tonnellate.

Diversi studi e alcune applicazioni pratiche hanno però consentito di verificare le numerose qualità dei fondi di caffè, che ne consentono un riutilizzo efficace, dopo un processo di lavorazione. In particolare si è visto che i fondi di caffè possono essere utilizzati come ammendanti del terreno, contengono molecole utili nella cosmesi e sono una possibile fonte di biocarburanti.

I fondi di caffè possono infatti essere trasformati in biogas. Argenta, in collaborazione con alcune importanti aziende di produzione di biogas, ha messo in atto una procedura virtuosa per il recupero e il trasporto dei fondi, ma il riciclo dei fondi di caffè può essere attuato anche a casa, nel proprio piccolo, utilizzandoli come fertilizzanti per le piante o per creare ricette di bellezza fai-da-te.

Il caffè risveglia non solo la mente ma anche il viso ed è considerato una terapia di bellezza per la pelle, perché la caffeina svolge un ruolo importantissimo: uniformare il colorito della pelle, aiutandoci contro le occhiaie e le discromie della pelle dovute talvolta alla stanchezza.

Oggi vi proponiamo uno scrub viso per illuminare i visi più stanchi: vi servirà dell’olio d’oliva da unire a filo ai fondi di caffè in una ciotola. Ottenuta una consistenza fluida la passerete con movimenti circolari su viso e collo per poi risciacquarla con acqua tiepida. Il composto può essere conservato in frigo per tre giorni e tirato fuori almeno due ore prima del suo utilizzo.