Negli ultimi anni abbiamo riscoperto il piacere di prepararci il pasto da portare in ufficio.

Secondo le statistiche, per il 45% degli italiani il rispolvero di questa sana abitudine è dettato dal bisogno di risparmiare. Segue poi l’aspetto salutista, con la necessità di mangiare cibi sani e di sicura provenienza (il 38%) e poi il bisogno di ottimizzare i tempi evitando i tempi di attesa al bar o al ristorante (28%).

Ma come affrontiamo, da un punto di vista nutrizionale, il momento più importante della giornata?
Ecco qualche consiglio e alcuni comuni errori da evitare.

Prima regola fondamentale è “niente fretta”. Il pasto è un’occasione per staccare e rilassarsi, oltre che per nutrirsi.
Le parole d’ordine per riuscire a preparare un piatto in grado di gratificarci e di saziarci sono varietà, qualità e leggerezza. Diamo spazio a piatti a base di verdure, cereali e legumi. Avanti tutta, allora ad insalate di riso, pasta fredda e cous cous che non richiedono una preparazione laboriosa ma che possono rivelarsi piatti nutrienti e gustosi se guarniti con verdure fresche, pesce, carne bianca e cereali. Spazio poi a frutta e yogurt, ottimi spuntini prima del pasto.

Molte volte però la mancanza di tempo non ci permette di preparare la schiscetta perfetta. Per fortuna il nostro MicroMarket offre pasti freschi di giornata e salutari come insalate di farro, riso e legumi, caesar salad e insalatone con salmone, yogurt con frutta e muslei, tramezzini accuratamente farciti e golosi bagel. Così da non sentirsi in colpa e gustare un pasto completo e genuino anche quando il tempo non è a nostro favore!