Conoscere i propri dipendenti è fondamentale, ma bisogna stare al passo con i trend demografici in costante cambiamento. In America, i giovani nati tra gli anni ’80 e 2000, i così detti Millenials, stanno portando avanti la moda degli snack sostitutivi al pasto, soprattutto in ufficio.

Tra i fattori principali di questa scelta ci sono:

SALUTE: Il fattore principale nella scelta di uno snack per i Millenials è il basso contenuto di calorie e l’alto valore nutrizionale.

COMODITA’: nell’era del multi-tasking i Millenials pretendono che anche lo snack risponda al bisogno di praticità e velocità.

CONNESSIONE: i Millenials preferiscono aree break e ristoro che abbiamo un ottima connessione integrando così tecnologia  e ristorazione

Questa propensione ha sicuramente contribuito alla recente trasformazione avvenuta nell’industria della ristorazione. Se si guarda alle tendenze odierne, ovvero porzioni più piccole, standard di qualità più elevati, alimenti sostenibili, sono tutte allineate alle esigenze e ai valori evidenziati come caratteristiche dei Millennials.

Le nuove generazioni hanno abitudini alimentari conformi ai loro valori e più in generale al loro stile di vita per questo apprezzano i pranzi ‘on the go’ e il servizio veloce o addirittura self service, in linea con la loro vita frenetica. E per rispondere alla esigenze dei Millenials anche sul posto di lavoro, l’ideale sarebbe creare uno spazio in cui ogni dipendente possa saziare la sua fame trovando lo snack in grado di soddisfare tutte le sue richieste. Ma chi lo dice che questo spazio non sia già stato creato? Eccolo